Cenni storici

La Società Italiana di Tossicologia fu fondata nel 1967 a Pavia nell’ambito della spinta alla riconsiderazione degli aspetti tossicologici dei farmaci anche sotto l’impulso emotivo della tragedia della talidomide. La Società Italiana di Tossicologia portò attivamente la più attenta considerazione agli aspetti tossicologici degli xenobiotici, fra l’altro prendendo la gestione di un corso nazionale di cultura e aggiornamento di tossicologia, per la prima volta tenuto sotto l’egida della Società presso l’Università di Pavia dal 16 al 18 ottobre 1967. La Società ha poi tenuto congressi con cadenza di regola triennale.La Società è stata co-sponsor del VI International Congress of Toxicology (ICT-VI) tenutosi a Roma dal 29/06/1992 al 5/07/1992. Presieduta dal suo fondatore, prof. Pietro Mascherpa nel periodo 1967-1973 ha avuto come successivi Presidenti i professori: Leonardo Donatelli (1973-1979), Paolo Preziosi (1979-1986), Luigi Ambrosi (1986-1992), Pierfrancesco Mannaioni (1992-1996), Rodolfo Paoletti (1996-2000), Giorgio Cantelli Forti (200-2009), Marina Marinovich (2009-2012), Carlo Alessandro Locatelli (2012-2015), Patrizia Hrelia (2015-2018). Presidente attuale è il Prof. Corrado Lodovico Galli. La Società è affiliata alla Federazione delle Società Europee di Tossicologia (EUROTOX) ed all’International Union of Toxicology (IUTOX). Essa è fortemente impegnata nella valorizzazione degli aspetti scientifici, professionali e regolatori della moderna tossicologia.

Ultimo aggiornamento: 05 dicembre 2018
Share Button

Webmaster: Federico Casale PhD Realizzazione tecnica: Patrizio Casalengo

Questo sito utilizza cookies tecnici necessari per effettuare la navigazione e/o fornire il servizio richiesto