SITOX
Società Italiana di Tossicologia
Via Giovanni Pascoli, 3
20129, Milano
C.F. 96330980580
P.I. 06792491000
T. 02-29520311
segreteria@sitox.org
iso-9001
contattaci

Blog

Il Blog della Società Italiana di Tossicologia (SITOX) è dedicato sia ai Soci della Società che ai cittadini tutti, indipendentemente dal grado di competenza nelle materie tecnico-scientifiche. In questo blog si ritroveranno informazioni aggiornate, indipendenti e certificate relative a stili di vita, alimentazione, ambiente, ed impatto sulla salute della popolazione delle sostanze a cui è esposta.

Tutti i contenuti pubblicati sono frutto della collaborazione dei membri del gruppo Comunicazione della SITOX con Esperti selezionati in base alla tematica da affrontare.

28 febbraio 2022 - Sostanze chimiche, Ricerca, Fake news
p-nbsp-p-p-styl

La biodinamica? Solo superstizione. In Parlamento vincono gli scienziati.

 

«Cornoletame», costituito «da letame freschissimo senza alcuna lettiera o fibra esterna e da corna di vacca che abbia figliato almeno una volta»: indispensabile ad attivare nel terreno «le forze dei pianeti sotto-solari (Luna, Mercurio e Venere)» 1 per avere un raccolto impeccabile. Non una raccomandazione da un papiro babilonese di tremila anni fa, ma una delle tante metodiche della biodinamica, pratica agricola a tutt’oggi colma di seguaci che hanno alimentano la battaglia anche in Parlamento. Ma gli è andata male, anche per il merito del premio Nobel Giorgio Parisi e la senatrice a vita Elena Cattaneo. Già perché se, come stabiliva un provvedimento, avesse mantenuto lo status di equiparazione all’agricoltura biologica, per vie traverse, la biodinamica ne avrebbe tratto gli stessi vantaggi, economici innanzitutto. Ma per fortuna, sui giochi di Palazzo hanno prevalso le pressioni della comunità scientifica.

 

Perché la biodinamica non può essere equiparata all’agricoltura biologica

In tema di agricoltura biologica l'Unione Europea si è espressa da tempo e con grande chiarezza, indicando con precisione cosa si intenda sia per metodo biologico sia per prodotti biologici.  Quest'ultimi per definirsi tali devono essere certificati da un organismo di controllo preposto, che riconosce alle aziende il raggiungimento di determinati standard, imposti dall'Ue. La certificazione biologica garantisce la conformità delle produzioni ottenute con metodo biologico.

L'agricoltura biodinamica, invece, che non gode di alcuna certificazione europea, si basa sull’uso dei cosiddetti "preparati biodinamici" ricavati per esempio dai fiori di Achillea macerati nelle vesciche di cervo, oppure derivati dal letame fermentato nei corni di vacca. Quest'ultimo, il più famoso, prende il nome di "preparato 500" o "cornoletame" che, come dice la parola stessa, consiste in letame messo in un corno di vacca (almeno primipara) seppellito e lasciato per tutto l’inverno e recuperato nel periodo pasquale.

Come riportato dal sito di Agricoltura biodinamica «La sua distribuzione avviene dopo aver effettuato la fondamentale operazione di miscelazione e dinamizzazione con acqua. Questo processo trasferisce l'energia (cosmica) dal preparato all’acqua stessa» 2. Una volta spruzzato sul suolo le forze astrali catturate dalle corna di vacca si ricongiungono con quelle terrene per accrescerne la fertilità. Ne basteranno, naturalmente, quantità omeopatiche. Con soli 200 grammi si può fertilizzare un ettaro (due campi da calcio) di terreno.

 

Biodinamica e scienza

I principi che caratterizzano il metodo biodinamico fanno riferimento al mondo delle pseudoscienze e alle pratiche esoteriche che, come tali, non hanno nulla a che fare con la scienza.  Quest’ultima si basa su una rigorosa analisi dei dati sperimentali, come affermato per la prima volta da Galileo Galilei, associando la "conoscenza ragionevole" alle "prove necessarie", vale a dire i test scientifici e il sistematico, empirico e critico studio delle ipotesi sulle relazioni tra i diversi fenomeni.

Il metodo scientifico è uno strumento razionale per credere a una teoria in base a una serie di innumerevoli evidenze scientifiche sperimentali. La teoria stessa però deve poggiare su basi razionali e non su principi esoterici basati su rituali che dovrebbero far confluire le forze spirituali, cosmiche e astrali nelle piante.

In quest'ottica, è evidente che non è possibile applicare il metodo scientifico alla biodinamica, sebbene essa cerchi di farsi strada anche nel mondo accademico tra convegni e workshop, per colmare di riflesso quella veridicità di efficacia che non può essere riconosciuto scientificamente.

Naturalmente ogni agricoltore, nel rispetto delle leggi vigenti in materia, può coltivare con il metodo che preferisce, ma l'agricoltura biodinamica non può essere equiparata a quella biologica, e inserita all’interno di leggi che regolano il settore. Grazie alla modifica apportata al disegno di legge appena approvato alla Camera, la biodinamica non sarà più inclusa nelle misure volte a incrementare la ricerca e la formazione. Una risorsa limitata come il finanziamento pubblico per la ricerca non può essere canalizzato verso pratiche pseudoscientifiche, e tantomeno, le istituzioni pubbliche che hanno il compito di produrre ricerca e cultura basandosi sul metodo sperimentale, non possono proporre alla società civile teorie non supportate da evidenze scientifiche.

 

 

1 https://demeter.it/biodinamica/?fbclid=IwAR24jIJISsmfVQ1ZJhearpzBbf-txkEQ40xVj-2ehx_0L9ZyTJP2s_FkKRs#tab2

2 Tutti i riferimenti per la biodinamica, e i soli ufficiali, pur autoreferenziali, sono negli standard demeter

Invia un messaggio a SITOX
Riceveremo il tuo messaggio e la segreteria ti ricontatterà il prima possibile.


SITOX | Società Italiana di Tossicologia
Via Giovanni Pascoli, 3 - 20129 Milano | Tel: 02-29520311 | Email: segreteria@sitox.org